Cuntrattu Lucale di Salute

U 6 di lugliu scorsu, per a prima volta in Bastia, parechji attori eranu aduniti in giru à a Cità è l’ARS, issi ultimi s’impegnavanu inde una andatura di custruzzione cullettiva è vulintaria di un ducumentu attu à permette d’identificà l’assi d’intervenzione priuritarii vale à dì, l’accessu à i curamenti, l’infurmazione, u privenimentu, l’educazione è a salute.

U primu cuntrattu lucale di salute

In giru à u tavulone, u Statu raprisentatu da u Prefettu di u Cismonte è a Cullettività Territuriale di Corsica cù Jean Zuccarelli da zifrà u ducumentu.

Di pettu à l’inugualità suciale è territuriale in materia di salute nantu à u territoriu di a cumuna, a Cità di Bastia è l’Agenzia Regiunale di a Salute di Corsica (ARS) anu unitu e so forze per avvià si ver’di l’elaburazione è a messa in opera di un Cuntrattu Lucale di Salute (C.L.S)

In parallelu di u travagliu compiu da l’istituzione cumpetente in materia sanitaria è suciale, a nuvità cunsiste à arricoglie a parolla di i bastiacci (capibianchi, giovani, persone attive, persone vulnerevule è parenti giovani) inde l’« attelli di l’avvene », animati da l’Istitutu Regiunale di l’Educazione è di a Prumuzione di a Salute (IREPS).

Eranu centu ad avè participatu à a riflessione.

Da l’attelli mintuvati, schede d’azzione cumune sò state ammanite è spartute da l’inseme di i partinarii.

E cumpetenze di a Cità ùn coprenu a somma di i duminii di a Salute è di l’Infirmità. Però Bastia, hà mustratu a so vulintà d’imprimurà si di’ssu campu novu di azzione.

Cusì, u sforzu serà pruseguitu. U dialogu cù i citadini è u nostru impegnu in a difesa di l’arnesi di a salute sò i puntelli di a nostra indiatura.